home


Potete concordare un prezzo fisso per le vostre pause pranzo.


Degustate la zuppa di porcini.

Spezzatino di manzo, cottura sottovuoto a bassa temperatura

Raviolone di Valeggio con ripieno di ostriche di Marennes D'Oleron

Tonno rosso con pomodorini confit alle spezie

Il nostro dessert al torrone di Garzotto con cioccolato fuso

Le nostre crostate con confettura con pasta frolla tutto burro.

Disponibili a breve prodotti e materie prime Kosher
Vedi i nostri piatti vegani .

Lo dicono gli chef: la cottura sottovuoto è particolarmente indicata per chi vuole inserire in menù dei piatti per vegetariani e vegani, un po’ perché permette di isolare il prodotto, evitando possibili contaminazioni, un po’ perché consente di preservare al meglio il contenuto nutrizionale e il profilo sensoriale dell’ingrediente crudo.

Ma come funziona? «ll sousvide (in francese) o sottovuoto – spiega Chiara Roncagli, brand manager di Angelo Po – è un metodo che prevede la cottura del cibo, sigillato in appositi sacchetti, in ambiente umido a temperatura controllata, per cucinare in modo uniforme l’interno e l’esterno del prodotto e mantenere l’umidità.

Il controllo puntuale della temperatura garantisce una cottura perfetta (il forno si arresta quando al cuore del prodotto si registra la temperatura desiderata), ottenendo elevati risultati gastronomici e operativi».

Le confezioni sottovuoto vengono poi solitamente sottoposte ad abbattimento di temperatura per essere conservate a lungo. Il risultato di questo procedimento è eccellente dal punto di vista organolettico: il sapore e l’aroma del cibo sono amplificati rispetto alla cottura tradizionale.

«È cosa scontata – prosegue – dire che oggi i ristoranti tradizionali devono avere in menù anche piatti vegetariani e vegani: per scelta personale, per motivi di salute, per la voglia di cambiare la propria dieta abituale sempre più persone si avvicinano a diete prive di alimenti di origine animale. È bene sottolineare che, a differenza di altre diete, come quella priva di glutine richiesta per i celiaci dove la separazione degli alimenti deve essere garantita per evitare anche gravi conseguenze alla salute del cliente, la presenza di una proposta vegana all’interno del menù del ristorante è di più semplice gestione per il ristoratore.

In tal senso la cottura sottovuoto, abbinata alla tecnica del cook&chill, è sicuramente il mezzo migliore per chi vuole percorrere questa strada poiché permette la cottura simultanea della pietanza vegana, insieme ad altre portate, senza contaminazione di sapori ed esaltando le proprietà organolettiche delle verdure».

A breve grosse novità!!!


vi aspettiamo con piatti salutistici, incontrare sapore e emozione e STARE BENE CON TE STESSO E IL TUO CORPO! Agostino e Alfredo ( con la sua cucina zen ) vi propongono... .ANTIPASTI, PRIMI E SECONDI con poco sale MA CON INCREDIBILE SAPIDITA'. PREPARIAMO PRONTI A CUOCERE PER LE FAMIGLIE. PASTICCERIA SENZA SACCAROSIO SOLO CON ZUCCHERI NATURALI TUTTI COSTRUITI CON LA METODOLOGIA DEL LESS IS MORE... OVVERO ZERO SALE E ZERO SACCAROSIO... Usiamo la sapidità derivata dalle proteine vegetali e animali trasformate per dare sapore. Usiamo zucchero di cocco, stevia, fruttosio naturale. VIENI A SCOPRIRE I NOSTRI PERCORSI CONSULENZE PER AZIENDE! CORSI DI CUCINA PER PROFESSIONISTI E AMATORI! VIENI AD ASSAGGIARE IL NOSTRO RAGU' FATTO CON ESSENZA DI POMODORO ARROSTITO DEL VESUVIO, SENZA UN GRANELLO DI SALE. VIENI AD ASSAGGIARE I NOSTRI DOLCI.
IANNACCONE4
Pino Verde

SIAMO APERTI DALLE 11.30 alle 15 chiamateci per altri orari



PRENOTA